SMAU 2017 – Le startup più interessanti di questa edizione

SMAU è sempre sinonimo di innovazione digitale.
Una fiera che si rinnova ogni anno, con nuove modalità di incontro tra domanda e offerta di innovazione.
Percorsi guidati, presentazioni sempre più veloci e un coinvolgimento sempre più concreto guidano il visitatore alla nuova edizione.
La manifestazione quest’anno ha toccato tutti i temi caldi del momento:
infrastrutture cloud, droni, realtà virtuale, punto vendita digitale, fino all’eliminazione della carta dalle procedure amministrative. Quest’anno il focus di Smau è soprattutto incentrato sulle Startup e Spin-off aziendali digitali portando in fiera centinaia di nuove realtà con una forte declinazione sostenibile e innovativa.
Abbiamo incontrato diverse realtà interessanti, ecco le più significative:

Design in salsa 3D

MyPixxels un progetto ligure creato da puntoexedesign, produttore di oggetti di designrealizzati principalmente con tecnologie di stampa 3D. In fiera viene presentata Narghilé, una lampada sartoriale concepita per essere stampata in 3D, prodotta in 52 colori, ed abbinata a 32 colori di filo rivestito in tessuto effetto seta per un totale di 1664 combinazioni. Narghilé funziona per mezzo di una spina USB collegata al Pc o alla rete elettrica, attraverso un normale trasformatore per cellulari, o ad un Power Bank. Questa scelta consente di avere una produzione smart e innovativa che tiene in considerazione, oltre al gusto personale, l’aspetto ecologico per il materiale di stampa utilizzato e per il consumo energetico.

HR digitali e realtà virtuale

Coderblock, è una startup frizzante che propone il primo AI recruitment marketplace che collega aziende e freelance in tutto il mondo. Grazie all’applicazione dell’intelligenza artificiale, Coderblock fornisce ai brand l’opportunità di accedere alla migliore selezione di esperti, selezionati tra centinaia di freelance qualificati. Non solo ricerca, la realtà aziendale diventa sempre più digitale grazie alla possibilità di un ufficio virtuale 3D per condividere al meglio l’esperienza lavorativa dai meeting alla selezione dei candidati tramite visori.
Danilo Costa, giovane  CEO, afferma che “Coderblock intende colmare i divari che ancora caratterizzano le collaborazioni outsourcing delle aziende italiane, proponendosi di applicare in maniera intelligente le tecnologie più recenti di Artificial Intelligence, Machine Learning e Virtual Reality”.

Il gelato che non avete mai provato

Innovazione anche nel comparto food dove Mashcream rivoluziona il mondo del gelato con un prodotto realizzato e presentato attraverso il social cooking. Un prodotto dedicato a tutti, anche intolleranti, che si basa sulla sostenibilità, sulla qualità dei prodotti alimentari a km zero. Un nuovo metodo che combina la qualità dei prodotti italiani e la tecnologia, capace di raccogliere e portare esperienze territoriali e sensoriali, su basi tradizionali ed artigianali.

Il colore della natura

Sostenibilità è la parola chiave anche di Pigmento, Startup, che pone le sue basi su un concetto così semplice quanto antico: quello di estrarre colore da matrici vegetali. Un ritorno all’applicazione di colorante naturale rispettando il principio della sostenibilità ambientale ed economica, così come in passato ma con modalità innovative, coniugando nuove tecnologie e professionalità, in modo da rendere l’impiego attuabile oltre che intenso e duraturo nel tempo. I coloranti Pigmento sono 100% naturali, senza sofisticazioni, additivi o contaminazioni chimiche, dai benefici scientificamente certificati. Provengono da piante tintoree e scarti agricoli, commercializzati sotto forma di polvere e destinati alle aziende dei settori del tessile, bioedilizia, alimentare e cosmetica.

Dati per combattere

Come recita il claim, From fighters to fighters, SWAT è la startup che ha creato FIGHTEC, il primo wearable per gli sport da combattimento interamente pensato da combattenti per chi svolge sport di combattimento. L’idea è quella di creare una nuova esperienza di allenamento, in ogni palestra, e per ogni evento televisivo portando innovazione nel settore degli sport da combattimento.
Unire competenze sportive e tech, realizzando prodotti per un’esperienza da vivere e da vedere su una dimensione digitale. Fightec si rivolge a due segmenti principali di clienti: l’utente singolo che va in palestra e si allena per divertimento o da agonista, così come all’azienda o società che trasmette e gestisce eventi televisivi di sport da combattimento. I dati e la sicurezza vengono combinati per dare una nuova esperienza agli sport da combattimento.

La nuova edilizia

Tra gli spinoff merita una menzione un nuovo concetto di edilizia sviluppato da Fedspinoff.
Future Environmental Design ambisce ad introdurre i principi della sostenibilità nelle principali attività di progettazione del costruito attraverso un approccio strategico basato sull’uso di avanzati strumenti operativi, primo fra tutti il Building Information Modeling (BIM). Il recente trend della progettazione, alimentato dalla crescente complessità delle opere, ha infatti imposto lo sviluppo di nuovi strumenti in grado di gestire e condividere una considerevole mole di informazioni digitalizzate in maniera più agevole e coordinata.
A questo si aggiunge l’esigenza di valutare il livello di sostenibilità degli interventi edilizi mediante sistemi di rating che siano concepiti come il risultato di approcci di analisi del ciclo di vita allo scopo di influenzare strategicamente politiche di investimento o diventare parametri di preferenza. Ne consegue che i servizi proposti da FED permettono di fruire dei benefici di scelte progettuali tecnologicamente avanzate e sostenibili in senso lato, includendo la maggior parte degli stakeholder del settore delle costruzioni.