Campagne Natalizie | Con John Lewis è subito Natale

Fatti ispirare dalle campagne ad di John Lewis

Per le strade, sui social network, nei negozi sembra che il Natale sia già iniziato.
Ammettiamolo, tattiche commerciali o no, farci cullare e ispirare dalla prospettiva della festa più buona che ci sia è rincuorante oltre che utile. Il Natale infatti, come tutte le feste, è effettivamente un’occasione imperdibile per conquistare il proprio pubblico grazie a campagne pubblicitarie e commerciali azzeccate.

Per questo abbiamo deciso di raccontarti delle campagne più belle e dei trucchi più utili per approfittare delle feste in arrivo e rendere la comunicazione sui tuoi canali ancora più irresistibile.
Iniziamo con un’azienda di retail che non manca mai di stupirci, emozionarci ogni anno con le sue campagne scalda cuore: John Lewis. Te ne mostriamo tre andando a ritroso nel tempo.

2015 #ManOnTheMoon
Regali per far sentire il tuo affetto anche a chi è solo.


Se Natale per molti è gioia pura, per qualcuno invece vuol dire sentirsi soli come se si vivesse sulla Luna. la campagna invita a prendersi cura di chi è solo e affida questo ruolo ad una bambina.

2016 #BusterTheBoxer
Regali che tutti potranno amare. Il Natale è di tutti.


In questo caso dopo le lacrimucce inevitabili per lo spot dell’anno precedente, John Lewis decide di farci ridere. Un integratore di positività in un anno che ha dato a tutti molti motivi di preoccupazione.

2017 #MozTheMonster
Regali che illumineranno il mondo dei vostri bambini.


Il video è un’ode all’incredibile capacità immaginativa dei bambini e alla bellezza della vera amicizia.

Cosa ci insegnano questi capolavori dell’advertising?
Anzitutto l’importanza di un messaggio e di un insight forti da comunicare. Poi l’approccio multicanale che è facilmente intuibile dall’uso dell’hashtag per nominare le campagne. Inoltre una cura del dettaglio incredibile.

Certo John Lewis investe risorse economiche e professionali difficilmente reperibili dalla maggior parte delle aziende, ma sicuramente è un modello a cui tutti possono ispirarsi.

E se te lo stessi chiedendo, sì, la canzone di Moz The Monster è Golden Slumbers dei Beatles.